Al momento stai visualizzando Tutto quello che c’è da sapere sul prossimo avversario dei giallorossi: Pordenone

Tutto quello che c’è da sapere sul prossimo avversario dei giallorossi: Pordenone

Di Samuele Rizzo
Questa sera è in programma l’ultima giornata della stagione regolare di Serie B. Emozioni garantite allo stadio Via del Mare dove il Lecce, capolista, cerca la vittoria contro il già retrocesso Pordenone per garantirsi la promozione diretta in Serie A.
Una vittoria per riassaporare la massima serie. Contro il fanalino della classifica, già retrocesso da settimane, bastano tre punti al Lecce per ritrovare la massima serie, persa due stagioni fa nella stagione “spezzata” dal Covid.
Già con la testa rivolta al prossimo campionato di Serie C, la squadra di Bruno Tedino ha ottenuto solo un punto nelle ultime quattro giornate grazie al pirotecnico pareggio (3-3) di una settimana fa con il Crotone.
Il mister dei neroverdi si schiererà con un modulo speculare come il 4-3-3 come nel match contro il Crotone nel tridente offensivo giocheranno Mensah, Butic e Cambiaghi. In porta andrà Perisan. La difesa sarà composta da Zammarini, Bassoli, Dalle Mura e Perri. Sulla linea mediana troviamo Gavazzi, Torrasi e Lovisa.
Il precedente, recente, nel Salento, fa registrare un pareggio a reti bianche nella stagione 20-21. Mentre l’ultima volta che si sono affrontate le due squadre, all’andata, i giallorossi si sono imposti con il risultato di 0-1 grazie al gol di Gargiulo.
L’UOMO CHIAVE: l’avversario più pericoloso per la retroguardia leccese sarà sicuramente il giovane Nicolò Cambiaghi. L’esterno ,in prestito dall’Atalanta , ha segnato 7 reti in campionato . Capitan Lucioni &Co dovranno fare di tutto per arginare le serpentine del numero 28 del Pordenone per blindare la porta salentina e portare a casa una vittoria che porterebbe i giallorossi nel campionato dove i suoi tifosi e la sua città meritano di stare: Serie A.

Lascia un commento